Impianti balneazione2020-04-19T18:01:23+00:00

IMPIANTI DI BALNEAZIONE

La normativa vigente prevede per le strutture che hanno un impianto di balneazione l’obbligo di redigere un manuale di autocontrollo per la corretta gestione sotto il profilo igienico sanitario di tutti gli elementi funzionali del complesso che concorrono alla sicurezza della balneazione del bagnante nell’utilizzo della piscina. 

Nelle piscine le condizioni di sicurezza igieniche sono prioritarie e ad esse sempre ci si riconduce quando si parla di sicurezza ambientale e strutturale. 

L’acqua contenuta nelle vasche rappresenta il mezzo di continuità dove batteri ed altri agenti infettivi possono migrare da un bagnante a tutti gli altri e dove particolari sostanze chimiche possono determinare danni alla salute del singolo bagnante.
La sicurezza di avere sempre acqua disinfettata è strettamente legata al mantenimento in piena efficienza degli impianti di filtrazione e disinfezione dell’acqua i cui malfunzionamenti rappresentano punti di rischio (CCP). 

Per CCP, Critical Control Point, ovvero Punto Critico di Controllo, intendiamo un operazione o una procedura dove risulta più alto il rischio e più probabile il manifestarsi delle sue conseguenze e dove il nostro intervento può eliminarlo, prevenirlo o ridurlo a limiti accettabili. 

Viene effettuata un’attenta analisi dei rischi dove vengono evidenziati i CCP.

I CCP possono essere definiti come i limiti oltre il quale bisogna adottare dei provvedimenti per non insorgere nell’evoluzione delle problematiche presentate.

L’elemento chiave del piano è la predisposizione di procedure di controllo ciascuno dei CCP per riuscire , prima che si verifichi il pericolo , ad aver visione di anomalie e situazioni di criticità.

Vengono individuate le figure di responsabile tecnico e responsabile della piscina, oltre all’eventuale assistente ai bagnanti ove necessario.

Si ricorda che la figura del responsabile della piscina può essere svolto esclusivamente dal personale qualificato con l’apposito corso di formazione, oppure noi svolgiamo da esterni questo ruolo per un ottimale gestione del piano di autocontrollo.

This website uses cookies and third party services. Ok